Meccanica agricola

Tempera su cartone
cm 25 x 35
fine anni '50, inizi anni '60

NOTE:
Autentica dell'Associazione Archivio Mario Ballocco numero 1.SD.1 del 20/01/2016.



Potenza della sintesi
Geometria, ripetizione, giochi di intersezioni tra linee curve e dritte, tra simmetria e asimmetria, e infine colore. Colore acceso, caldo, a contrasto con il bianco e con il nero.  Quando la meccanica diventa arte riducendo la complessità a una struttura elementare.
Mario Ballocco, pioniere nella ricerca sulla funzione del colore e sulla sua capacità di comunicare, si prefisse per tutta la vita l’obiettivo di  sconfiggere la monotonia “che ci fa nascere con il bianco, vivere con il grigio e morire con il nero”, cercando, attraverso il colore e le forme, di rendere chiari e intelligibili i messaggi dei simboli e delle immagini. Il colore delle ambulanze, quello dei quaderni, le immagini di un libretto di istruzioni di un macchinario: tutto risponde a una rigorosa logica visiva.
Eppure in questo quadro presentato da Studio Guastalla la “meccanica agricola” del titolo rimane in sottofondo, lasciando spazio a un’immagine che ha nella sua astrazione la potenza evocativa della sintesi del colore e della forma.

Vi invitiamo a vedere questo bel video su Mario Ballocco (e François Morellet) a cura della Fondazione Ragghianti di Lucca https://www.youtube.com/watch?v=5VOeNUqvkLM&feature=youtu.be

Artista
Tag: